Opg Montelupo, Regione Toscana: “Villa Ambrogiana non diventi hotel di lusso”

FIRENZE – “Vorrei che, dopo la dismissione di tutti i pazienti, Villa Ambrogiana di Montelupo continuasse ad esercitare funzioni nell’ambito della salute mentale, sarebbe un fatto importante in rispetto di tutta la sofferenza che è passato dentro queste stanze e per onorare la memoria di questo luogo che per molti anni è stato un ospedale psichiatrico giudiziario”.

Sono le parole dell’assessore alla sanità e alle politiche sociali della Regione Toscana Stefania Saccardi, intervenuta al convegno ‘Quanto la persona è al centro della sua cura’ promosso dal coordinamento toscano delle associazioni per la salute mentale. L’auspicio di Saccardi è dunque quello di utilizzare Villa Ambrogiana di Montelupo per questioni legati alla salute mentale e non, come ipotizzato nei mesi scorsi, per costruirci un albergo di lusso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close