X Factor, questa sera ospiti sei rifugiati

rifugiati a x factor

ROMA – Si chiamano Ayse, Aya, Alaa, Oyetunde, Baryali e Rahell. Sono due ragazze e quattro ragazzi rifugiati in Italia in fuga da guerre, dittature, violazioni dei diritti umani,  limitazioni della libertà di ogni tipo, persino quella di fare musica. Saranno ospiti della sesta puntata di X Factor, in onda su Sky Uno HD (canali 105 e 106)  oggi giovedì 26 novembre.

Lo rende noto l’Unhcr che commenta:  “Amano la musica, dall’heavy metal al rap, e le loro storie fanno capire come la guerra e la violenza possano cancellare quasi tutte le certezze, ma allo stesso tempo trasmettono la loro straordinaria forza e quanto sia importante la passione per la musica nella loro vita. Hanno un’età compresa fra i 16 e 31 anni e provengono dalla Siria, dall’Afghanistan, dall’Iraq, dal Togo e dalla Turchia”.

Nel corso della settimana che precede la sesta puntata i sei ragazzi rifugiati hanno incontrato nel Loft i concorrenti di X Factor, con i quali hanno condiviso le loro storie, i loro sogni e la loro passione per la musica, un linguaggio straordinario che abbatte barriere e confini e che ci ricorda che l’accoglienza e l’integrazione passano dalla conoscenza dell’altro”.

Dalla portavoce Carlotta Sami i ringraziamenti al programma e alla rete. “Ci teniamo a ringraziare X Factor e SKY per avere voluto affrontare in un modo nuovo ed efficace un tema importante come quello dell’integrazione dei rifugiati e per avere scelto di raccontare le storie di questi sei straordinari ragazzi”.

L’iniziativa di sensibilizzazione nasce nell’ambito della collaborazione tra X Factor e Unhcr – l’Alto Commissariato  delle Nazioni Unite per i Rifugiati, agenzia impegnata da oltre 60 anni nel proteggere e assistere  oltre 55 milioni di persone in 123 paesi del mondo. “Oggi più che mai, di fronte alla crisi di rifugiati senza precedenti a cui il mondo sta assistendo, è importante sapere chi sono e da cosa stanno fuggendo, per garantire loro accoglienza, protezione e solidarietà“.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close