Torna Sum#06 – Capire il Futuro, in ricordo di Gianroberto Casaleggio

foto da https://www.gianrobertocasaleggio.com/

Sabato 2 aprile torna Sum#06 – Capire il Futuro, la sesta edizione della rassegna promossa dall’Associazione Gianroberto Casaleggio in ricordo del celebre visionario. L’evento, in presenza, verrà ospitato, a partire dalle ore 14.30, a Milano al Meet, Centro Internazionale di Cultura Digitale (Viale Vittorio Veneto, 2) e sarà anche possibile seguire la diretta streaming  sul sito dell’associazione https://www.gianrobertocasaleggio.com/ e sulla pagina facebook https://www.facebook.com/GianrobertoCasaleggio/

Oltre 20 i relatori che porteranno sul palco la propria visione di futuro declinato nelle diverse forme: il futuro della natura, dell’uomo, della salute, del lavoro, della democrazia e il pensiero digitale.

“Dobbiamo avere coraggio di guardare al presente cercando di capire quale sarà l’impatto che le azioni di oggi avranno sul futuro nostro e dei nostri figli – spiega Davide Casaleggio, Presidente dell’Associazione Gianroberto Casaleggio -. La pandemia prima, la guerra in Ucraina poi ci impongono un nuovo sguardo sul mondo: sulla salute, sulle risorse energetiche e su come la politica non possa essere lontana dai cittadini ma al loro fianco. Sempre. Mio padre ha sempre intuito prima di altri i cambiamenti in atto. Con Sum vogliamo fare lo stesso e ricordarlo con lo sguardo visionario che ci ha insegnato ad avere”.

Ad aprire i lavori della giornata l’economista Jeremy Rifkin. Gianroberto Casaleggio è stato un innovatore, capace di immaginare e realizzare un cambiamento inaspettato nel panorama politico italiano, costruendo insieme a Beppe Grillo e grazie a Internet un movimento in grado in pochi anni di raggiungere la maggioranza dei consensi e cambiando il paradigma politico italiano con la forza delle idee arrivate dal futuro per cambiare il presente.

A 6 anni dalla sua scomparsa, la figura di Gianroberto Casaleggio non è stata ancora pienamente compresa e mantiene un alone di mistero che non gli rende giustizia. Per raccontarlo, è necessario partire dall’originalità del suo pensiero, orientato all’anticipazione e all’azione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close