L’enciclica di papa Francesco tradotta in immagini per un calendario solidale

enciclica papa in immagini

AGRIGENTO – Si chiama “Salviamo la nostra casa comune” ed è un calendario che celebrare i messaggi dell’enciclica “Laudato si’” di Papa Francesco, con una finalità solidale: dare una mano alle persone a rischio marginalità attraverso le attività della Caritas diocesana di Agrigento.

I temi sviluppati sono, in particolare i cambiamenti climatici, la raccolta differenziata, la cultura, la questione dell’acqua, la famiglia, il lavoro, l’economia, la fratellanza tra i popoli, la solidarietà, l’alimentazione, il rispetto per gli animali, le luci e le ombre del mondo digitale.

L’iniziativa sarà presentata con due appuntamenti, il primo, ad Agrigento, si terrà domani alle 18 presso l’istituto Granata (in via Barone) sede della Fondazione Mondoaltro, braccio operativo della Caritas diocesana.

Il secondo, a Canicattì, sarà un vero e proprio spettacolo presentato da Angelo Palermo con la partecipazione di artisti, scuole di danza e le cantanti Lorena Scaglione e Federica Geremia che andrà in scena al teatro sociale a partire dalle 20 di venerdì 29 gennaio.

Le foto del calendario hanno coinvolto più di cinquanta tra ragazze e ragazzi di tanti comuni del territorio, come Canicattì, Campobello di Licata, Ravanusa, Licata, Palma di Montechiaro, Grotte, Riesi, Sommatino e Delia. Il progetto è stato patrocinato da Ecoface, Caritas diocesana di Agrigento, Azione Cattolica Diocesana e Legambiente Sicilia.

“Con la realizzazione di questo calendario – dichiarano Dario Provenzano e Gero La Rocca, rispettivamente project manager e direttore creativo – abbiamo voluto condividere un’iniziativa ispirata al messaggio universale che Papa Francesco ci ha dato con l’enciclica Laudato si’. Abbiamo scelto i passi che hanno suscitato in noi maggiore coinvolgimento e riflessione, associando ad essi una foto per ciascun mese dell’anno. In questo modo speriamo di aver contribuito ad avvicinare un maggior numero di persone ai temi che ci richiamano all’urgenza della cura della nostra casa comune. Invitiamo la popolazione a partecipare agli eventi in programma e ad acquistare il calendario. Con un piccolo contributo di cinque euro si ha la possibilità di scoprire, mese dopo mese, i messaggi più importanti dell’enciclica di Papa Francesco, ma si dà soprattutto una mano a chi ne ha davvero bisogno. Ringraziamo le associazioni patrocinanti, il fotografo Calogero D’Angelo Favata, le tante ragazze e i tanti ragazzi che hanno collaborato e gli amici che ci hanno sostenuto durante la lavorazione.”

“Questo calendario – dichiara Valerio Landri, direttore del Centro per la Carità dell’Arcidiocesi di Agrigento – traduce in immagini il concetto forse più prorompente dell’enciclica: il Papa ci dice che è ancora possibile salvare il mondo, la società, le relazioni, la nostra identità di uomini! E ci dice ancora che per raggiungere un risultato occorre agire insieme, unire le forze, riscoprirsi fratelli o, quanto meno, condomini di questa casa comune. Questo è il messaggio che viene fuori dal progetto Salviamo la nostra casa comune. La nostra terra agrigentina è ricca di risorse umane che aspettano solo di unire le forze per costruire una nuova ecologia integrale”. (Redattore Sociale)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close