Giappone, da Niigata arriva il gelato al gusto ‘ferro’: ecco perché

Foto di StockSnap da Pixabay

 La regione del Giappone centrale Niigata, famosa per la lavorazione dei metalli, alle prese come molte altre con il crollo della domande in vari settori e dei consumi legati al turismo oramai assente a causa della pandemia, ha sperimentato una singolare forma di sinergia tra aziende, studenti e istituzioni locali che insieme hanno sviluppato il primo “gelato al ferro” con lo scopo di attirare l’attenzione dei consumatori e rivitalizzare l’economia locale per il periodo del post Covid.

LEGGI ANCHE–> Il pediatra consiglia: “No gelati tutti i giorni sotto i 5 anni di età”

Il dolce, che presenta un caratteristico gusto ferroso, è stato ideato dall’azienda ChillFull, che ha sede nella città Sanjo, specializzata nella vendita di forniture agricole e materiali da costruzione, con la collaborazione degli studenti dell’Università di Niigata e del noto artigiano locale Yasuyuki Sakuma, maestro gelataio. I prodotti verranno distribuiti dalla rete locale della JA Niigata Nankan, la maggiore lobby agricola del paese. (Agenzia DIRE)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close