Fase 2, dietrofront di Macron: in Francia scuole chiuse come in Italia

fase due francia

Foto di Pete Linforth da Pixabay

Dietrofront di Emmanuel Macron sulla riapertura delle scuole, inizialmente prevista per l’11 maggio. Dopo le proteste dei medici, infatti, il 25 aprile sul sito del ministero della Salute francese era stato pubblicato un rapporto che metteva in guardia l’Eliseo da una eccessiva accelerazione sulla fine delle misure del lockdown. Stando a quanto riportato dai media francesi questa mattina, anche alla luce delle poco rassicuranti notizie in arrivo dalla Germania, il governo di Parigi avrebbe quindi deciso di posticipare la riapertura almeno fino al mese di giugno.

“Allo stato attuale delle conoscenze sul piano epidemico- scrivono gli esperti francesi al governo- il rischio di forme gravi è debole tra i bambini e adolescenti. Il rischio di contagiosità individuale tra i bambini più piccoli è incerto, ma sembra basso. Al contrario, il rischio di trasmissione è importante nei luoghi di raggruppamento massiccio che sono le scuole e le università, con le ‘misure barriera’ particolarmente difficili da mettere in atto tra i più piccoli. Di conseguenza, il consiglio scientifico propone di mantenere asili, elementari, medie, licei e università chiusi fino a settembre”. (Agenzia DIRE)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close