Disabili fatti scendere dal treno, Trenitalia non ha chiesto a Polfer intervento a bordo

Alla Polfer di Genova non è stato richiesto alcun intervento da parte del personale di Trenitalia per risolvere la questione relativa ai 27 passeggeri disabili, che ieri pomeriggio, hanno trovato occupati i posti prenotati sul treno da Genova a Milano e sono stati costretti a rientrare in pullman. E’ quanto apprende l’agenzia ‘Dire’ da fonti qualificate.

A quanto risulta, la Polizia ferroviaria in servizio alla stazione Principe non è salita sul convoglio, al quale non ha fatto accesso neppure il gruppo di disabili, ma è intervenuta esclusivamente per un intervento routinario a causa del sovraffollamento del treno, che risultava pieno sia nei posti a sedere che in piedi. Secondo quanto ricostruito, non si è neppure reso necessario un intervento d’ufficio in quanto il capotreno e Trenitalia avevano individuato una soluzione alternativa per il viaggio della comitiva, attraverso l’offerta di un pullman sostitutivo. (Agenzia DIRE)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close