Bombe inglesi sulla Siria

LONDRA – Dopo un dibattito durato dieci ore, la sera di mercoledì 2 dicembre la Camera dei Comuni britannica ha approvato la proposta del governo conservatore guidato da David Cameron di estendere i bombardamenti contro l’Isis in Siria: 397 parlamentari hanno votato a favore, 223 contro. 66 deputati laburisti, tra cui più di un terzo dei componenti del governo ombra, a cominciare da Hilary Benn, responsabile degli esteri, si sono schierati contro il loro leader Jeremy Corbyn, che aveva chiesto un voto contrario ai bombardamenti e hanno appoggiato il governo. Tra i conservatori, solo sette hanno votato contro.

Il voto sulla Siria ha evidenziato ancora una volta la clamorosa spaccatura all’interno del gruppo parlamentare e dello stesso governo ombra laburista e la sua distanza dalla base del partito, che in settembre aveva portato Corbyn alla vittoria nelle elezioni interne con il 59,5% dei voti.

Già un’ora dopo il voto aerei inglesi si sono levati in volo dalla base della Raf ad Akrotiri, a Cipro, per cominciare i bombardamenti.

Prima del voto, Cameron aveva definito Corbyn un simpatizzante dei terroristi per le sue posizioni contrarie ai bombardamenti e in seguito si è rifiutato di scusarsi.

Gli attivisti di Stop the War Coalition hanno organizzato presidi in vista del voto per sollecitare i membri della Camera dei Comuni a opporsi ai bombardamenti. L’esito del voto non li ha fermati: nei prossimi giorni sono previste proteste in tutto il paese, che culmineranno in una manifestazione nazionale sabato 12 dicembre a Londra. (Pressenza)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close