Vittorio Grigolo a Verissimo: “Le molestie? Un malinteso”

vittorio grigolo verissimo

Un malinteso non può chiudere le porte a una carriera pulita, costruita con tanto sacrificio e sudore”. Sono le parole di Vittorio Grigolo, tenore di fama mondiale, ospite sabato 23 novembre a Verissimo. L’ex direttore artistico di Amici, nell’intervista a Silvia Toffanin, si difende dalle accuse di molestie che lo hanno travolto di recente.

Molestie? Vittorio Grigolo si difende a Verissimo

L’artista racconta la sua versione dei fatti definendo un malinteso l’intera vicenda e sottolineando che non c’è alcuna denuncia nei suoi confronti. Nonostante tutto, il caso che lo ha coinvolto dopo quanto raccontato da una collega, il tenore è stato sospeso dalla Royal Opera House di Londra.

LEGGI ANCHE –> Ambra Angiolini a Verissimo: la bulimia e l’amore con Massimiliano Allegri

Tutto è avvenuto in Giappone. Spiega Vittorio Grigolo a Verissimo:Ero a Tokyo, alla fine della rappresentazione dell’opera del Faust. Nel momento degli applausi io coinvolgo sempre tutti e lì ho portato davanti al palco anche il corpo di ballo. Sorridendo ho schiacciato la pancia di spugna di una ballerina e ho sentito un corista che mi diceva ‘Che cosa stai facendo? Non lo vedi che è imbarazzata?’ E io gli ho risposto ‘Ma cosa stai dicendo?’. Tutto questo di fronte a un pubblico!”.

La prova in un video

Durante l’intervista con Silvia Toffanin, è intervenuto anche il legale del tenore che ha aggiunto: “C’è un video, che per ragioni di copyright non possiamo mostravi, che non lascia spazio a dubbi. Dopo averlo visionato siamo sereni e confidiamo che questa cosa si concluda velocemente”.

LEGGI ANCHE –> Vittoria Puccini è la pm Elena Guerra nella fiction Il Processo

Intanto, dopo quell’episodio, racconta ancora Vittorio Grigolo a Verissimo, è stata avviata “un’inchiesta comportamentale interna, di condotta” e lui è stato allontanato dalla Royal Opera House.

Le motivazioni sono state quelle di aver toccato la pancia di spugna. Loro l’hanno raccontato come volevano” ha aggiunto.

Grigolo appare scosso dalla vicenda: “È una cosa che non auguro a nessuno. È un dolore che ti porti dentro! Non voglio fare né l’eroe né la vittima. Voglio solo capire il perché di tutto questo. Nella sofferenza si cresce se ci si rialza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close