Vi presento i nostri, 5 cose che forse non sai sul film

vi presento i nostri trama cast curiosità

Equivoci e vicende rocambolesche garantiscono risate e divertimento per una serata leggera davanti alla tv. Italia 1 domenica 3 maggio alle 21.30 trasmette Vi presento i nostri, di cui trama e cast sono in perfetta linea con i due film precedenti, Ti presento i miei e Mi presenti i tuoi? usciti rispettivamente nel 2000 e nel 2004. Ecco qualche curiosità che forse non sapevate sul film con Ben Stiller e Robert De Niro

Vi presento i nostri, trama e cast

Al centro della storia raccontata nel film, le disavventure comiche di Greg Fotter. L’uomo è divenuto un uomo in carriera, è ormai sposato felicemente con Pam da anni e hanno dato alla luce due gemelli. Ma tutto ciò sembra ancora non bastare all’esigente suocero, ex spia dei servizi segreti ormai in pensione.

LEGGI ANCHE–> IL PARADISO PER DAVVERO, IL FILM ISPIRATO A UNA STORIA VERA DI PRE-MORTE

Tutto sembra andare a rotoli quando bisogna organizzare la festa di compleanno dei figli, alla quale parteciperà anche il noto ex di Pam, perfetto agli occhi del padre di lei. Kevin rappresenta ancora un percolo per la coppia?

Non solo: una rappresentante di un farmaco per la disfunzione erettile corteggia Greg, in tutti i sensi, tanto da fra insospettire il suocero, che crede che i due stiano per andare a letto insieme.

Insomma, una serie di equivoci e gag esilaranti con un finale a sorpresa davvero spassoso.

Vi presento i nostri, curiosità

Il film è stato accolto bene dal pubblico, soprattutto per chi ha seguito le vicende dei due precedenti film. Ma se la trama e il cast sono ampiamente noti, lo stesso non si può dire di alcuni dettagli che riguardano Vi presento i nostri. Li scopriamo insieme?

 

  1. Cambio alla regia. A differenza di Ti presento i miei e di Mi presenti i tuoi?, il terzo capitolo della saga comica non è diretto da Jay Roach. Dietro la macchina da presa per il film arriva infatti Paul Weitz.
  2. Il cast. Nel cast tornano quasi tutti gli interpreti dei due precedenti film: Ben Stiller, Rober De Niro, Teri Polo, Owen Wilson, Blythe Danner, Barbra Streisand e Dustin Hoffman. Quest’ultimo però era stato inizialmente escluso dalla pellicola e le scene con lui sono state registrate in seguito.
  3. I Razzies Awards. Jessica Alba, che nel film recita nel ruolo dell’affascinante rappresentante farmaceutica, ha vinto il poco lusinghiero Razzies Awards come Peggior attrice non protagonista, proprio per quella interpretazione. È andata meglio a Barbra che se l’è cavata con solo la nomination.
  4. Le palline e lo squalo. In una scena, Ben Stiller e Bob De Niro si gettano nella vasca delle palline in cui giovano i bambini. quello che accade ricorda una scena de Lo squalo, quando un bambino viene attaccato mentre si trova sul materassino. Come il protagonista del celebre film, Stiller urla di uscire fuori, mentre De Niro è nascosto tra le palline e si aggira come uno squalo che sta per attaccare.
  5. Il Padrino. Il film contiene anche un’altra citazione cinematografica il cui riferimento però svanisce nell’edizione italiana a causa della tradizione. Quando Jack deve scegliere il suo successore come capofamiglia dà vita a un gioco di parola tra Godfather – Il Padrino, appunto, come il film di cui è stato protagonista – e i nomi dei due generi: The Bobfather e The Godfocker che nella nostra versione diventano Don Bob e Don Fotter.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close