Siria, a Madaya si muore di fame

Siria, bambini mangiano erba

MADAYA (SIRIA) – Da tempo senza cibo, i 40mila abitanti di Madaya, cittadina incastonata sulle montagne innevate, a sud-est della Siria, stanno morendo di fame. Per sopravvivere uomini, donne e bambini si nutrono di ciò che riescono a trovare. Sono arrivati persino a uccidere gatti, asini e a mangiare foglie ed erba.

Non c’è latte per i bambini. Questa donna sta nutrendo la propria figlioletta con della marmellata diluita con acqua.

Un bambino, visibilmente denutrito, racconta che non mangia da sei giorni.

Nel solo mese di dicembre la fame ha ucciso almeno 31 persone.

Da Madaya, nessuno riesce neanche più a scappare: il territorio circostante è disseminato di mine anti-uomo così, in trappola, la scelta è tra morire di fame o saltare in aria.

Non importa se Assad uccide gli adulti, ma vi preghiamo: salvate i bambini di Madaya che stanno morendo di fame“. Scrivevano alcune persone che hanno manifestato nei giorni scorsi facendo appello al Papa e alle Nazioni Unite. L’ultima speranza di una città sotto assedio dalle truppe del dittatore siriano e dagli alleati libanesi di Hezbollah.

Redazione

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close