Rocca Imperiale, Katia Ricciarelli impreziosisce “Il Federiciano”

Katia Ricciarelli

ROCCA IMPERIALE – Anche Katia Ricciarelli, accompagnata dal tenore Francesco Zingariello e dai quindici elementi della Melos Orchestra diretta da Francesco Finizio, ha calcato il palcoscenico del festival “Il Federiciano” come ospite dell’importante rassegna realizzata dal direttore artistico Giuseppe Aletti e sostenuta dal Comune di Rocca Imperiale e dalla Regione Calabria.

l soprano di caratura internazionale, che ha cantato con i grandi della lirica, come Luciano Pavarotti e José Carreras, e ha recitato negli spettacoli di Strehler e di Zeffirelli, in importanti film, in fiction per la televisione, sentimentalmente legata per ben diciotto anni al noto presentatore televisivo Pippo Baudo, a 70 anni continua a manifestare il suo amore per il canto, e per altre forme artistiche, tra cui ad esempio anche la scrittura. È da poco uscito, infatti, il suo nuovo libro, dal titolo Vi canto una storia (l’opera raccontata ai ragazzi), scritto insieme a Marco Carrozzo, nel quale sei opere molto amate (L’elisir d’amore, Il barbiere di Siviglia, Il flauto magico, La Cenerentola, Falstaff, Hänsel e Gretel) sono trasformate in vere e proprie fiabe per bambini. La Ricciarelli consegnerà una copia del volume, con tanto di dedica, alla Biblioteca comunale di Rocca Imperiale, dove, da questa edizione del festival, giungeranno tutti i libri regalati dagli importanti artisti che partecipano alla manifestazione, in un’iniziativa di promozione della lettura.

A Rocca Imperiale Marina, durante lo spettacolo intitolato Elisir d’amore, che a fine agosto ha riempito Piazza Giovanni XXIII, la coppia Ricciarelli-Zingariello ha eseguito un ampio repertorio che comprende celebri arie, prestigiose romanze da salotto, pezzi classici francesi e napoletani, in una serata coinvolgente in cui c’è stato spazio anche per la promozione dei limoni Igp di Rocca Imperiale, eccellenza del territorio, con gli interventi del sindaco Giuseppe Ranù e del presidente del consorzio Vincenzo Marino. Alcuni agrumi sono stati consegnati in dono anche a Katia Ricciarelli. (Comunicato Stampa)

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close