Omicidio a Verzino (KR): uccide genero e ferisce nipote dopo lite

Omicidio nel Crotonese. Un uomo, Luigi Greco di 44 anni già noto alle forze dell’ordine, è stato ucciso questa mattina intorno alle 11.20 a Verzino. L’omicidio è avvenuto nella sua abitazione, in via Lenin, a Verzino. La vittima è stata raggiunta da colpi di fucile caricato a pallettoni. Sulla porta di casa è stato attinto anche Greco Francesco, da poco maggiorenne, figlio dell’ucciso.

A sparare sarebbe stato Avenoso Vito, suocero dell’ucciso e nonno del ferito, il quale è residente nel palazzo attiguo e con il quale vi erano pregressi dissidi familiari scaturiti anche in una passata vicenda giudiziaria, per presunti maltrattamenti in famiglia che la vittima aveva esercitato nei confronti della moglie, figlia dell’Avenoso.

L’arma, un fucile da caccia, è stato rinvenuto nell’abitazione della vittima. Greco stato attinto al torace, mentre il figlio al capo ed è ora ricoverato all’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro, dove è stato trasportato con eliambulanza.

È in fase di ricostruzione la completa dinamica che potrebbe essere iniziata con un preliminare tentativo di agguato, avvenuto poco prima, nelle campagne tra Caccuri e Cerenzia, dove la vittima si era recato a raccogliere legna.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close