Manzini legge in anteprima il nuovo romanzo del commissario Montalbano

In vista della pubblicazione di ‘Riccardino‘, il libro finale del commissario Montalbano, l’anteprima del primo capitolo del romanzo. A prestare la voce, lo scrittore, e allievo e amico di Andrea Camilleri, Antonio Manzini. “A luglio è un anno che è morto Andrea- dice Manzini – e presto ‘Riccardino’ sarà in tutte le librerie“.

Camilleri all’editrice Elvira Sellerio, che sarebbe diventata sua amica, aveva dato quello che dovrebbe essere il suo ultimo Montalbano, scritto a 80 anni: “Lei lo mise in un cassetto della casa editrice e da qui è nata la leggenda che fosse in cassaforte. Ora lo ho rivisto, si chiama ‘Riccardino’”, aveva raccontato lo scrittore siciliano a ‘Più libri più liberi’ nel 2017.

Montalbano, in questo romanzo, come aveva detto lo stesso Camilleri, “ha problemi con l’attore Luca Zingaretti, diventato più noto di lui. Il commissario arriva sul luogo di un delitto e un gruppetto di curiosi grida: “Talè! Talè! ‘U commissariu arrivò!” “Montalbano è!” “Cu? Montalbanu? Chiddru di la televisioni?” “No, chiddru veru“. E a lui gli girano le scatole. Così comincia una sfida con il suo alter ego, una sfida a perdere, perché si sente sempre più diviso”. (Agenzia Dire)

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close