Incontriamoci al Museo, l’appello su Facebook di un blogger crotonese

CROTONE – Una visita collettiva al Museo Archeologico Nazionale di Crotone approfittando della #DomenicalMuseo, la giornata – ogni prima domenica del mese – in cui tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente. L’appello è stato lanciato su Facebook dal blogger crotonese Danilo Ruberto che spiega così l’iniziativa: “Usare Facebook per ritrovarsi con la cittadinanza è possibile: nel centro storico di Crotone, vicino il Castello Carlo V, vi è il museo archeologico nazionale che contiene la storia di Crotone e dei crotonesi. Dai ritrovamenti nella Carrara alle figure femminili dell’antica Kroton, su questi reperti vi è inscritto il nome di noi cittadini. Noi veniamo da lì. E dobbiamo guardare al futuro con collaborazione e lo spirito libero dell’incontro”.

Da qui, dunque, l’idea di una giornata da passare insieme all’insegna della storia, dell’arte, della scoperta delle nostre radici, veicolata su Facebook: “Perché – spiega Danilo – non usare i social network per incontrarci insieme? Non ci si citofona più, i telefoni a tasti diventeranno preso oggetto dei mercati dell’antiquariato. La modernità non è usare il social, ma incontrarsi, guardare insieme ciò che ci appartiene e che, forse, dimentichiamo.  I social network vanno pensati come luoghi d’incontro, di idee, contenuti. Ho preparato una locandina bianche in poco tempo, con il tasto mi piace, e così ho invitato i crotonesi su Facebook. Sui social vi sono i nomi: al Museo Archeologico Nazionale ci incontreremo proprio con i nostri nomi, guardandoci negli occhi e condividendo lo sguardo sulla bellezza, sull’antico. Tra noi e la sirena alata non vi saranno filtri, enti, comitati o associazioni. Tra noi e il diadema di Hera vi sarà solo lo sguardo”.

L’appuntamento è per domenica 5 marzo alle 10.15 davanti all’ingresso del Museo. “Una guida, di cui non svelo il nome, ci spiegherà il percorso, ci dirà i nomi e le date dei ritrovamenti archeologici e metterà a disposizione il suo tempo, gratuitamente” conclude Danilo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close