Crotone, Natale tra divertimento e solidarietà con la seconda edizione del Gran Galà del Circo

CROTONE – Tutto pronto a Crotone per la seconda edizione del Gran Galà del Circo, la manifestazione organizzata dall’Associazione Amici del Circo, presieduta dall’avv. Gianluca Marino, amante e cultore dell’arte circense.

L’iniziativa, che si svolgerà in più giornate, assume quest’anno un importante valore sociale: grazie alla collaborazione con Airc ed E’ Solidarietà, parte del ricavato degli eventi a pagamento sarà infatti devoluta alla nuova Unità di Pediatria dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Crotone, oggetto di ristrutturazione proprio in questo periodo.

Già in passato Amici del Circo ha dimostrato attenzione nei confronti del piccoli pazienti del dottor Francesco Paravati, quando portò proprio clown e giocolieri nel reparto. “Crediamo molto nella felicità dei bambini – ha detto Marino durante la conferenza stampa di presentazione di questa mattina – e nel nostro piccolo proviamo a regalare loro sorrisi”. D’altronde, come ha spiegato Paravati, “è ormai provato che le attività ludiche sono un corollario della terapia” per questo “accogliamo sempre ben volentieri attività come questa”.

Che fanno bene ai bambini, ai loro familiari e anche agli stessi operatori medico-sanitari. Lo sa bene anche Maurizio Principe, presente in rappresentanza dell’Airc e di E’ Solidarietà: tante infatti le iniziative che le due associazioni hanno organizzato nel tempo in favore del reparto. “Quando siamo stati contattati da Marino per affiancarlo in questa iniziativa non ci siamo tirati indietro, noi da sempre siamo accanto alla Pediatria di Crotone. Lo stesso Paravati è nostro amico e socio onorario Airc” ha spiegato Principe.

Il Comune di Crotone ha inserito il Gran Galà nel Circo nel cartellone degli eventi delle festività natalizie contribuendo alla sua realizzazione. “L’anno scorso ho partecipato come semplice cittadino con i mie figli alla manifestazione – ha detto l’assessore allo Spettacolo, Giuseppe Frisenda – e ci siamo divertiti. Come Amministrazione, abbiamo ritenuto che fosse il caso di riproporlo ai nostri concittadini anche per questo Natale”.

Nella foto: (da sinistra) Paravati, Frisenda, Marino e Principe
Nella foto: (da sinistra) Paravati, Frisenda, Marino e Principe

Si parte il 15 dicembre, con uno spettacolo – anche quest’anno con la regia di Ottavio Belli – che vedrà esibirsi artisti di fama internazionale all’interno del Palamilione dove sarà ricreata l’atmosfera di un tendone da circo. Illusionismo, magia, danza e cabaret gli ingredienti di una serata all’insegna del divertimento e della solidarietà.

Il 16 dicembre, sempre al Palamilone, una giornata interamente dedicata alle scuole in cui protagonisti saranno ancora una volta i bambini. Armati di matite e colori, realizzeranno dei disegni sul tema del circo. Le opere dei giovani studenti andranno ad abbellire i locali di Pediatria.

Infine il 17 e il 18 dicembre, lo spettacolo gratuito per le vie del centro (Via Vittorio Veneto) con animazione, trampolieri, mangiafuoco, giocolieri e street band.

Una serie di eventi per tutta la famiglia per riscoprire una fra le più nobili e antiche arti dello spettacolo, il circo appunto, e che ambisce a far diventare Crotone la città del circo.  Grazie alla presenza di artisti di fama internazionale e alla qualità degli spettacoli messi in scena “Crotone sta entrando di diritto nel circuito internazionale del Circo insieme a città come Chieti, Merano e Matera, divenendo punto di riferimento in tutto il Sud Italia” ha tenuto a precisare Marino.

Partecipare al Gran Galà del Circo, dunque, significa regalarsi e regalare sorrisi. Perché, come recita lo slogan della manifestazione “Tutti i bambini hanno diritto a diventare adulti”.

Redazione

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close