Crotone, l’appello di Oncologia a Fiorella Mannoia: “Vieni a salutare i nostri pazienti che ogni giorno combattono per la vita”

CROTONE – (di Francesca Caiazzo) Si è presentata all’ultimo Festival di Sanremo con una canzone che è già diventata un inno alla vita. Fiorella Mannoia con la sua “Che sia benedetta” è arrivata seconda sul palco dell’Ariston, e quelle parole così semplici e così vere hanno toccato il cuore e l’animo di tanti. Soprattutto quelli di “chi lotta da sempre e sopporta il dolore”. Proprio come i malati di cancro. Una battaglia quotidiana contro la malattia e, spesso, contro la burocrazia e un sistema sanitario non capaci di garantire quel diritto alla salute e alle cure che ogni cittadino, ogni essere umano, dovrebbe vedersi riconosciuto. Forse è per questo che il personale del reparto di Oncologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Crotone ha lanciato un appello su Facebook alla signora della musica italiana chiedendole di andare a far visita ai – tanti, troppi in questa provincia – pazienti oncologici crotonesi. Uomini e donne di ogni estrazione ed età, che ogni giorno lottano contro quella bestia che si è insediata nelle loro vite, stravolgendole. E sperano. Che il giorno successivo possa andare meglio, che gli effetti collaterali della chemioterapia siano di volta in volta più lievi, che i capelli ricrescano in fretta, che quelle maledette cellule non si diffondano in altre parti del corpo.

L’occasione, suggeriscono dal quinto e sesto piano del nosocomio crotonese, potrebbe essere il concerto che “la combattente” terrà a Crotone il prossimo 10 aprile al Palamilone. A due passi dall’Ospedale. Chissà se Fiorella accoglierà l’invito.

facebook
Il post pubblicato su Facebook

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close