Covid, Asugi: tracciamento impossibile, ora andrebbe abbandonato

“Ogni giorno solo a Trieste abbiamo 800-1.000 positivi. Il contact tracing funziona quando si hanno 50-60 positivi al giorno nuovi, questa è letteratura. Il tracciamento significa che intervisto ciascun positivo e ci metto mezz’ora per ricostruire tutti i contatti, poi chiamo tutti I contatti e faccio fare i tamponi. In una situazione pandemica come oggi, questo diventa impossibile e praticamente inutile”. Lo spiega alla Dire Andrea Longanesi, il direttore sanitario dell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina (Asugi), a margine del consunto delle attività del centro vaccinazione in ambiente protetto dell’ospedale Cattinara di Trieste.

LEGGI ANCHE –> Ema: Omicron non è semplice influenza

Che il tracciamento sia impossibile è noto a ogni livello, osserva il direttore, ma continua a essere fatto perché lo prevedono le norme nazionali. “L’alternativa sarebbe- aggiunge- prendere in carico solo i positivi, far loro il tampone subito e dopo 5 giorni, seguire l’evoluzione della loro positività: seguire solo loro. Ma il decreto che è uscito il 5 gennaio- precisa Longanesi-, secondo cui tutti possono fare i tamponi in farmacia, quindi diventare negativi con iniziativa autonoma, va già un po’ nella direzione del superamento del tracciamento”.

In questo momento l’Asugi ci mette circa 7-8 giorni a contattare i sospetti positivi per il tampone, continua il direttore: “Ci vorrebbe sì un potenziamento del dipartimento di Prevenzione, ma non è una cosa che si fa dall’oggi al domani. Adesso stiamo riorganizzando, mettendoci personale sanitario e amministrativo formato perché chiami a casa tutte le persone, con un medico che coordina, in modo da velocizzare i tempi. Penso che nel giro di una settimana- conclude Longanesi- riusciremo a ridurre drasticamente quei tempi”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close