Caserta: sequestrati muli e cavalli maltrattati

CASERTA – Caricati fino all’inverosimile – fino a 150 kg di legname a viaggio – e costretti a salire e scendere incessantemente da un monte, senza possibilità di riposarsi e di cura per le ferite e le piaghe causate dal continuo sfregare contro la pelle di selle e finimenti improvvisati.

Queste le vergognose condizioni in cui venivano tenuti 8 muli e 2 cavalli da alcuni boscaioli di Rocchetta a Croce (CE), utilizzati come mezzi di trasporto, senza la minima considerazione per il loro stato di salute e per la continua coercizione alla quale erano costretti.

Gli equini sono stati  sottoposti  a sequestro penale dalle guardie zoofile OIPA Caserta, in collaborazione con il corpo Forestale di Calvi Risorta (CE),  intervenute presso il ricovero di fortuna in cui gli animali erano detenuti.

Gli animali, visibilmente sofferenti,  sono stati immediatamente trasferiti presso un luogo sicuro con spazi adeguati e, una volta dissequestrati, verranno ospitati da fattorie didattiche, mentre i due proprietari sono stati denunciati per maltrattamento di animali. (OIPA)

I cavalli al sicuro dopo il sequestro
I cavalli al sicuro dopo il sequestro

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close