Atene, “Tracce e recessioni” colorano l’Istituto Italiano di Cultura

Maria Kompatsiari

ATENE – Originalità e coerenza, coesione e continua sperimentazione di mezzi e metodi: nella mostra “Tracce e recessioni”, visitabile fino al 20 gennaio all’Istituto italiano di cultura di Atene, Maria Kompatsiari presenta vecchie e nuove collezioni delle sue opere.

Usando la rappresentazione come punto di partenza, l’artista passa per una sperimentazione e una ricerca personale sul colore e la tecnica che la portano alla costruzione di un linguaggio visivo astratto. I suoi paesaggi sono processi mentali e spirituali che contengono fughe e situazioni esistenziali aperte a molteplici letture.

Attraverso i suoi viaggi, le sue avventure di materia e forma, attraverso il suo incessante processo di ricerca personale, l’artista punta a una confessione visiva che sia anche consolatoria. (esteri.it)

Maria Kompatsiari

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close