Aggredisce e caccia di casa moglie con figlia 11 mesi: arrestato

LAMEZIA TERME – Ha aggredito la moglie, poi l’ha cacciata di casa insieme alla figlia di appena 11 mesi. Un 32enne di origine marocchina – riporta l’Ansa – è stato così arrestato per maltrattamenti in famiglia dagli agenti del Commissariato di Lamezia Terme della Polizia di Stato.

Gli agenti – si legge nel lancio dell’agenzia – sono intervenuti dopo una richiesta di soccorso ed hanno trovato la donna – anche lei di origine marocchina – con la figlia in braccio, al freddo, riparata sotto la tettoia di un supermercato. La donna e la piccole sono soccorse da un’ambulanza e portate in ospedale. Andati a casa, gli agenti hanno trovato l’uomo che dormiva a letto e avvertito un forte odore di alcool.

Applicando il protocollo operativo Eva, predisposto dalla Polizia a tutela delle vittime di violenze familiari, l’uomo è stato arrestato. Gli agenti – scrive ancora l’Ansa – hanno infatti accertato che la donna aveva più volte denunciato i comportamenti violenti dell’uomo che in passato l’aveva anche minacciata con una mannaia e le aveva rotto il naso con un pugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close