(VIDEO) L’elisoccorso non si tocca, protesta shock di Amoruso: “In una bara celebro il funerale del crotonese”

CROTONE – Una protesta solitaria ma singolare, come sua abitudine. Nando Amoruso, presidente del Movimento Vita (Viabilità Infrastruttura Trasporti Ambiente), torna a protestare per difendere i diritti dei cittadini crotonesi e lo fa celebrando il funerale del territorio. “Un deserto”, isolato dal mondo. La manifestazione svoltasi nei pressi della Prefettura di Crotone è stata organizzata per dire ‘NO’ alla chiusura della base dell’elisoccorso di Cirò Marina, disposta con decreto dal Commissario alla Sanità, Massimo Scura.

Non c’erano rappresentanti istituzionali né politici né società civile accanto a quella bara. Solo Nando Amoruso e qualche giornalista: “Come Rambo, lotto da solo”. Ma non gli importa perché: “Sono qui per difendere i diritti miei e di tutti i cittadini che vivono in questo comprensorio”.

Amoruso ha chiesto di essere ricevuto dal prefetto, che però non era in sede.

Intanto, proprio sulla questione dell’elisoccorso, domani pomeriggio dovrebbe tenersi un incontro istituzionale proprio in prefettura. Parteciperanno sindaci del crotonese e il presidente della Provincia.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close