Tansu Yachts entra nel Made in Italy

Il cantiere turco Tansu Yachts d’ora in poi parlerà italiano grazie a un accordo con l’imprenditore Angelo Casartelli, già fondatore e ideatore del marchio Sundeck Yachts e del Gruppo che include anche il famoso brand americano Luhrs, di recente acquisito e presto anch’esso espressione del made in Italy di qualità.

Un accordo strategico molto importante per i due imprenditori e per i futuri yacht Tansu.
I due imprenditori, Riza Tansu e Angelo Casartelli, che avevano già fondato insieme Tansu Yachts Co. negli Stati Uniti due anni fa, rilanciano la partnership con progetti che seguono la filosofia sinora espressa da Tansu Yachts e che ha già conquistato un consistente numero di armatori.

Quattro yachts già venduti e quattro progetti nati da altrettante trattative, sono il punto di partenza di questa partnership, che nasce sulle solide fondamenta dei successi che i due imprenditori, in segmenti di mercato differenti, hanno raggiunto con i cantieri da loro fondati.

Obiettivo di tale partnership è produrre yacht tra i 35 e 60 metri di acciaio e alluminio, sui progetti di Riza Tansu, che si sono sinora distinti per il rigore formale e l’originalità dei concept, di chiara ispirazione militare, ma anche per interni moderni e minimali, con ambienti ariosi e sempre confortevoli.

Alle elevate doti tecniche e stilistiche riconosciute agli yacht prodotti dal cantiere Tansu Yachts, si aggiungono d’ora in poi le caratteristiche tipiche della produzione italiana, in particolare per quanto riguarda la qualità degli allestimenti e il livello delle finiture.

Il processo di allestimento delle unità prodotte sarà interamente eseguito presso le strutture del gruppo capitanato da Angelo Casartelli, con sedi in Italia, attingendo a maestranze di provata esperienza e riconosciuta qualità, in un contesto cantieristico inserito in un distretto nautico internazionalmente che è un polo d’eccellenza.

In occasione del Monaco Yacht Show 2021 la notizia sarà ufficialmente diffusa e nel corso della fiera monegasca visitatori e addetti ai lavori avranno modo di poter toccare con mano le peculiarità vincenti della produzione Tansu Yachts, salendo a bordo di Belka, superyacht di 39 metri, l’ultimo yacht prodotto e varato nel 2020 in Turchia.

In occasione del MYS saranno presentati al pubblico anche due nuovi progetti, rispettivamente di 50 e 40 metri. Il 50 metri è uno yacht di 490 GT, dalle forme molto affilate e dai contenuti tecnici d’avanguardia, che con il 40 metri condivide lo stile dal forte richiamo militare caratteristico della progettazione di Riza Tansu.

Angelo Casartelli e Riza Tansu presenteranno durante lo Yacht Show di Monaco altri progetti già in fase di sviluppo e tratativa, in particolare un nuovo 24 metri Explorer, che sarà interamente realizzato a Fano e dotato di scafo e sovrastrutture in VTR. Un ulteriore progetto è in corso di definizione per un cliente ripetitivo, che si è affidato a Tansu Yachts per lo sviluppo di un nuovo yacht di maggiori dimensioni.
La collaborazione tra le due aziende nasce con un portafoglio ordini importante, nuovi progetti in corso di definizione basati sulla filosofia Tansu Yachts e la qualità costruttiva che il polo industriale nautico di Fano è in grado di offrire.

Lo stand Tansu Yachts al Monaco Yachts Show è situato nell’area stand QH5 bis, mentre il 39 metri Belka è visitabile presso l’ormeggio L04.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close