Siria: ucciso giornalista libanese

domenica in Siria, nella provincia di Aleppo

SIRIA – Aveva solo 28 anni Mohammad Mahmud Nazar, giornalista libanese, “embedded” con le forze del movimento sciita libanese Hezbollah: è stato ucciso domenica in Siria, nella provincia di Aleppo. A riferirlo è la Sana, l’agenzia di stampa di Stato della Siria, secondo cui il giovane reporter, corrispondente di guerra legato, appunto, allaResistenza libanese, è rimasto ucciso mentre copriva le “operazioni militari contro il terrorismo” nella parte meridionale della provincia di Aleppo.
Nazar era originario del villaggio di Arab Salim, nel nord del Libano, e, come ricorda la Sana, era stato uno dei primi giornalisti a coprire i combattimenti tra l’esercito siriano e la Resistenza e i terroristi in Siria.
Ad oggi, sono 49 i giornalisti siriani e stranieri uccisi in Siria dall’inizio del conflitto nel 2011, in base alla triste stima di Reporter Senza Frontiere. (giornalistitalia.it)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close