Scontro tra Titani, 5 cose che forse non sai sul film

scontro tra titani trama cast film

La mitologia raccontata attraverso le nuove tecnologie 3D: è questo Scontro tra Titani, film del 2010 diretto da Louis Leterrier. Un cast straordinario per una pellicola record di incassi.

Scontro tra Titani, trama

Il film racconta la storia mitologica che ha come protagonista Perseo, figlio di Zeus. Quest’ultimo è divenuto il capo degli Dei dell’Olimpo dopo aver vinto la cruenta battaglia contro i Titani, loro genitori. In seguito a quell’evento, al fratello di Zeus, Ade, ingannato dal suo stesso sangue, toccarono gli inferi. Alimentando la sua sete di vendetta.

Sarà proprio Perseo, cresciuto da un pescatore, affiancato da un gruppo di coraggiosi prodi, a lottare contro lo stesso zio per mettere fine ai suoi perfidi piani, scontrandosi contro creature sovrannaturali in luoghi inimmaginabili.

Scontro tra Titani, cast e curiosità

La pellicola vede come protagonista, nei panni di Perseo, un convincente Sam Worthington, mentre Liam Neeson interpreta suo padre, Zeus e Ralph Fiennes è il terribile Ade. Nel cast di Scontro tra Titani, tra gli altri, anche Gemma Arteton, Mads Mikkelson, Alexa Davalos, Jason Flemyng, Tne Stapelfeldt, Luke Evans e Izabella Miko. Ecco ora qualche curiosità sul film.

  1. Remake e sequel. Il lungometraggio diretto da Leterrier è il remake dell’omonimo film del 1981, del regista Desmond Davis ma rispetto all’originale inserisce nuovi personaggi e di differenzia anche per non essere molto aderente alla storia mitologica. Il film ha avuto anche un sequel dal titolo La furia dei Titani: è uscito nel 2012 ed è stato diretto da Jonathan Liebesman.
  2. Incassi. La pellicola non è stata accolta con particolari onori dalla critica ma nonostante ciò è stata un vero successo al botteghino, incassando 493 milioni di dollari in tutto il mondo. Inoltre al suo debutto occupò il primo posto dei film più visti nel weekend di apertura.
  3. Effetti speciali. Il film è ricco di effetti speciali, al realizzazione dei quali furono affidati ad Aaron Sims, che aveva lavorato al celebre L’incredibile Hulk. Il professionista non nascose alcune difficoltà nel creare alcuni personaggi: particolarmente impegnativa fu Medusa.
  4. Location. Le riprese si sono svolte in diverse parti del mondo. Alcune scene sono state girate in diversi studi cinematografici di Londra. Altre si sono svolte in Galles e a Tenerife, mentre sono state realizzate anche riprese aeree di Islanda ed Etiopia.
  5. Riconoscimenti. Tra tutti i riconoscimenti a cui il film aspirava è arrivato quello meno lusinghiero, ottenendo la candidatura ai Razzie Awards nel 2010 in due categoria: Peggio uso del 3D e Peggior prequel, remake, rip-off o sequel. Per la gioia di cast e produzione, non vinse.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close