#RingraziaUnDocente

(Comunicato Stampa) – Dopo il presidente del CNR, Massimo Inguscio, e ancora Franco di Mare, Beppe Severgnini, Gian Luigi Beccaria, Paolo Crepet, Alessandro D’Avenia, Oscar Farinettie gli showman Paolo Ruffini e Pintus, ora anche il mondo del cinema con Carlo Verdone, Maria Sole Tognazzi, Ilenia Pastorelli, Laura Delli Colli, Marco Giusti, Alberto La Monica diventa sostenitore della Settimana Italiana dell’Insegnante.

La “Settimana Italiana dell’Insegnante” è partita lunedì 2 e continua sino a domenica 8 maggio. Tutti possono esprimere il proprio ricordo utilizzando l’hashtag #RingraziaUnDocente oppure postando commenti e apprezzamenti sull’evento creato appositamente su Facebook. I promotori dell’iniziativa sono i ragazzi dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce che curano il progetto “MasterProf” (la classe 4°A AFM) in stretta collaborazione con il sito dedicato all’istruzione Your Edu Action.

Quest’anno è stato adottato un logo petaloso, una margherita multicolore, che raccoglie in sé diversi significati, è il fiore più semplice, si trova ovunque, evoca una continua primavera del sapere, nel linguaggio dei fiori rappresenta la pazienza, nei colori ci sono tutte le sfumature della professione.

Sono già tantissimi gli apprezzamenti giunti sia su Twitter che su Facebook. Mentre a questo link è consultabile l’album dei testimonial.

Ricordiamo che MasterProf è un progetto che si è ispirato al Global Teacher Prize (conosciuto anche come Premio Nobel per l’Insegnamento) ma, a sua differenza, non è una competizione, non ci sono giurie, scadenze, finalisti e vincitori, qui valgono e verranno pubblicate tutte le storie di docenti extra-ordinari che i ragazzi riusciranno ad individuare. Sul sito del progetto c’è sia la possibilità di effettuare delle segnalazioni (da parte di studenti, dirigenti, colleghi, amici, parenti) che di autoproporsi. Tra le caratteristiche ricercate vi sono, tra le altre, metodi e pratiche innovative, riconoscimenti professionali, contributo nell’aprire le menti, nell’educare cittadini globali, nel rendere la docenza accessibile, nel coinvolgere il territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close