Reggio Calabria, sbarcati 950 migranti

soccorso migranti

Foto archivio

REGGIO CALABRIA – É approdata stamattina nel porto di Reggio Calabria la nave della Marina norvegese “Siem Pilot”, impegnata nel programma Frontex, con a bordo 950 migranti di varia nazionalità e provenienza. Il gruppo di migranti é composto da 614 uomini, 208 donne e 132 minori. L’attività ed i servizi di accoglienza ed assistenza ai migranti sono state coordinate dalla Prefettura di Reggio Calabria.  Contrariamente a quanto avvenuto nei precedenti sbarchi a Reggio Calabria, considerato l’alto numero di migranti che é approdato, le procedure complete d’identificazione saranno effettuate nelle località di destinazione, ubicate in nove regioni. Il numero più consistente di migranti, cinquecento, sarà portato nel centro di accoglienza di Mineo (Catania), Dalle prime verifiche non risultano tra i migranti situazioni sanitarie particolari. Tra i minori sono stati segnalati un caso di varicella e un sospetto caso di malaria. Undici le donne incinte.

Sul posto è giunto anche Antonio Marziale, Garante per l’Infanzia della Regione Calabria. “Sento il preciso dovere di mettere in risalto l’opera di prima accoglienza dei profughi giunti oggi al Porto di Reggio Calabria da parte delle Istituzioni e dei volontari. Assistere in prima persona  – afferma Marziale – ad un evento umanitario di tale portata è qualcosa che mette le emozioni a dura prova, ma la macchina degli interventi, certamente perfettibile, è impeccabile. È sul piano delle strutture di prima e seconda accoglienza che bisogna accelerare i tempi e il mio Ufficio si prodigherà in tal senso. Certo è che assistere non è come parlarne: l’opinione pubblica e la contesa politica dovrebbero impattare con quei bambini così piccoli prima di inoltrarsi in sofismi di sorta. Il mio grazie – conclude – al coordinamento della prefettura reggina”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close