Pamela Prati in lacrime a Vieni da Me: “Mi hanno rubato l’infanzia”

Pamela Prati

Pamela Prati - foto @Instagram

Non c’è ospite che non si commuova a Vieni Da Me. Complice “La Cassattiera” attraverso cui Caterina Balivo conduce l’intervista: dai coloratissimi cassettini vengono fuori oggetti e ricordi che travolgono l’interlocutore.

LEGGI ANCHE: ISOLA DEI FAMOSI 2019, JEREMIAS RODRIGUEZ NON CI SARA’

Oggi, anche Pamela Prati si è lasciata andare alla commozione e più di qualche lacrima ha fatto capolino nei suoi occhi, soprattutto quando ha ricordato la sua difficile infanzia e il rapporto con la madre.

La splendida showgirl, icona degli anni ’90, ha raccontato quanto siano stati duri i suoi primi anni di vita: “Sono andata in collegio a un anno e mezzo perché purtroppo la mia mamma è stata lasciata da mio papà e da sola non ce la faceva”.

Pamela si è emozionata parlando del suo passato, di sua madre. “Ogni volta che parlo di lei mi sento male, perché lei era ed è tutto”.

Dopo qualche anno, la donna è riuscita a riprendersi i figli con sé: “Quando sono tornata a casa, ho capito cos’era la parola mamma e cos’era una famiglia (…) Mamma non ha più avuto un nuovo amore, è stata sempre innamorata di mio papà. Adesso sono in Paradiso tutti e due e stanno facendo i conti”.

Non è stato un periodo facile per la piccola Pamela: “Mi hanno rubato l’infanzia, poi grazie a Dio la vita mi ha premiato”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close