Non possono attraversare frontiera, rifugiati iraniani si cuciono bocca per protesta

Rifugiati iraniani si cuciono bocca

BALCANI – Bocche cucite per protestare contro le limitazioni decise dal governo locale riguardo l’attraversamento dei confini da parte degli stranieri. Questa l’eclatante protesta messa in atto dai rifugiati iraniani bloccati da giorni al confine tra la Grecia e la Macedonia. Qui, migliaia di migranti sono bloccati alle frontiere, a causa delle restrizioni imposte da Macedonia, Serbia, Croazia e Slovenia. Dal 20 Novembre, diversi paesi nella rotta balcanica stanno permettendo di attraversare i confini solo ai migranti provenienti da Siria, Afghanistan e Iraq.

Guarda il servizio sul canale YouTube

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close