Natale, non negare un regalo ai bambini

Antonio Marziale

Antonio Marziale

Il regalo di Natale ai bambini non deve essere mai negato. Non regge affatto la scusante del tipo: “Siccome molti bambini non possono giocare, allora io faccio capire al mio che per solidarietà deve rinunciare”. Ciò accade ed è da considerarsi una lesione ad un diritto fondamentale per l’età evolutiva, indispensabile come il pane.

Già, ma cosa regalare? Vi racconto una storia… C’erano una volta i bambini che giocavano ai soldatini, alle bambole, ecc. Prendevano in mano cose inanimate e davano loro vita, “animismo”, così facendo sviluppavano la loro fantasia, che a sua volta diventava sogno trasformandosi infine in progetto. Il gioco era una palestra di vita, di aspirazioni.

Da allora le cose sono cambiate e ai bambini si usa regalare giochi tecnologici, come i videogiochi e così la fantasia, il sogno, il progetto hanno ceduto il posto alle “istruzioni per l’uso” e i piccolini sono diventati bravi soldatini, pronti ad eseguire gli ordini. E le mamme, ah le mamme… che credono di avere partorito Einstein sol perché i pargoli vincono facile contro il papà, contro il nonno, contro lo zio.

Il regalo più bello è quello che li aiuta a crescere non quello che li rende automi, che li stordisce.

Antonio Marziale

Sociologo, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close