Morte Astori: il fumettista calabrese che ha fatto commuovere l’Italia

vignetta morte davide astori

video di Funweek.it

Ha lasciato tutti increduli la morte di Davide Astori, il capitano della Fiorentina deceduto mentre si trovava in albergo a Udine, dove era in ritiro con la squadra. Una morte improvvisa che ha sconvolto gli amici e i familiari e commosso tantissime persone.

Il calciatore era sposato con Francesca Fioretti e da due anni era diventato papà della piccola Vittoria. Proprio alle due donne della sua vita, in tanti stanno rivolgendo un pensiero, un messaggio di solidarietà.

Tra i gesti più apprezzati nel mondo dei social network, anche una bellissima vignetta opera dell’artista calabrese Antonio Federico. Il disegno ritrae Astori con le ali di un angelo che dà la buona notte alla sua bambina. Un’immagine semplice che è diventata subito virale, con sorpresa dello stesso autore.

“Tanta commozione per Astori, per il papà che ho voluto ricordare con un personale pensiero disegnato. Sono felice di aver toccato l’anima di molta gente con un solo disegno ed essere arrivato al cuore di tanti Italiani” ha scritto ieri su Facebook.

“In questo momento così drammatico per l’umanità, tra le minacce del terrorismo e le tante guerre degli innocenti, mi dà speranza. Non dobbiamo MAI perdere la nostra umanità. Non solo di fronte ad un grande campione e neo papà come Astori. Ma di fronte a tutte queste morti ingiuste, è bene mai nascondere una lacrima, anzi magari stringere i pugni là dove è necessario evitare che succedano!” ha concluso il fumettista.

Antonio Federico ha anche annunciato che presto la vignetta sarà consegnata alla Fiorentina: “Voglio che arrivi alla famiglia”.vignetta morte davide astori

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close