Lucca, i disoccupati assunti per pulire le strade

FIRENZE – Quindici strade pulite e sei recinzioni di altrettante scuole rimesse a nuovo. Sono questi i primi risultati concreti prodotti dal gruppo di 14 persone disoccupate (3 sono invece tuttora impegnate in servizi di ambito sociale) che hanno riposto al bando per i lavori socialmente utili. “Abbiamo fortemente creduto in questo progetto – dice il sindaco Alessandro Tambellini – perché mettendo insieme forze diverse siamo riusciti a dare una risposta, parziale ma certamente concreta e che può essere di stimolo anche ad altri enti e soggetti. Le persone che hanno lavorato alle scuole e sulle strade a sistemare zanelle e quant’altro lo hanno fatto con grande impegno e determinazione e con una cura che è visibile a tutti”.

Il Comune, insieme alle organizzazioni sindacali e alla Caritas, aveva destinato nel Bilancio dello scorso anno 100 mila euro per impiegare cittadini lucchesi disoccupati in lavori di pubblica utilità. La scorsa estate è stato pubblicato il bando a cui hanno potuto accedere persone disoccupate e senza ammortizzatori sociali. Delle 178 persone che hanno fatto domanda, 17 sono state selezionate e assunte a tempo determinato – per la durata di 240 ore complessive – da 4 cooperative sociali partner del progetto Ven.t.a.g.l.i.o.:Il Ponte, Pozzuolo, La Balestra e Nuovi Orizzonti. Partner privato di questo progetto è stata l’azienda Cromology Italia Spa (la stessa che in questi giorni ha aderito a un altro progetto portato avanti dall’amministrazione comunale sulla cura dei beni comuni e l’integrazione) che ha fornito le vernici necessarie agli interventi effettuati alle scuole. (Agenzia Redattore Sociale)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close