Lake Bodom, trama e cast del film ispirato a una storia vera

lake bodom trama cast storia vera

Lake Bodom è un film finlandese ispirato al massacro del Lago Bonom avvenuto il 5 giugno 1960 a Espoo, in Finalndia. La pellicola è diretta da Taneli Mustonen ed è datata 2016.

Lake Bodom, trama

La storia si svolge sul Lago Bodom, dove si accampa un gruppo di amici durante una gita fuori porta. A organizzare l’uscita sono Elias e Atte che portano con loro due ragazza che frequentano la loro scuola, Nora e Ida.

Il vero motivo del viaggio, si scopre dopo, è riconducibile alla volontà di Atte di indagare su alcuni terribili omicidi avvenuti negli anni ’60 proprio in quel luogo in mezzo alla foresta.

Ad arricchire le vicende narrate anche lo strano caso di alcune foto compromettenti che sarebbero state scattate durante una festa a Ida. La giovane, timida e molto riservata, è stata immortalata senza abiti, ma lei non solo non sa chi abbia diffuso gli scatti ma non ha neanche mai visto le immagini.

I ragazzi discuteranno spesso di questo episodio e una notte mentre Elias sta per rivelarle qualcosa, succede l’irrimediabile. Un ramo cade sulla tenda dove si erano appartati e lui esce per capire cosa sia successo: sarà la prima vittima di questa gita del terrore.

I tre, rimasti in vita e in preda alla paura, dopo che il loro amico è stato ucciso a pugnalate, provano a aggiungere l’auto per scappare. Inizierà un incubo infernale dai risvolti inattesi…

Lake Bodom, la storia vera

I quattro ragazzi protagonisti del film sono interpretati da Nelly Hirst-Gee, Mimona Wilamo, Mikael Gabriel e Santeri Helinheimo Mäntylä.

La storia vera che ha ispirato Lake Bodom risale agli anni ’60. Si tratta di uno dei più noti casi di omicidio irrisolti della storia criminale della Finlandia. Era il 5 giungo del 1960 quando nei pressi del Lago Bodom vennero assassinate due ragazze di 15 anni e un giovane di 18, mentre un altro 18enne venne ritrovato ferito accanto alla tenda dove si erano accampati.

Quel massacro è ancora irrisolto nonostante nel 2004 venne arrestato un uomo poi giudicato innocente e risarcito dalla Stato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close