Ius Soli, Azione Identitaria Calabria invia tapiro d’oro a Doris Lo Moro

Azione Identitaria Calabria ha inviato alla senatrice del Mdp, Doris Lo Moro, relatrice della legge sullo Ius Soli, un tapiro d’oro!

Il simpatico dono è stato spedito presso Palazzo Madama, il luogo di lavoro della senatrice.

Abbiamo deciso di omaggiare di questo emblematico e singolare regalo la senatrice Lo Moro a seguito delle sue ultime dichiarazioni, rilasciate la settimana scorsa in occasione dello slittamento dell’approvazione della stessa legge che vuol dare la cittadinanza italiana a tutti i figli degli immigrati nati nel nostro suolo, dove la stessa si è scagliata contro il Presidente del Consiglio Gentiloni, reo, secondo lei, di non aver posto la fiducia per blindare la votazione e quindi far passare la legge.

A quanto pare sembra tutto rinviato a settembre e ciò rappresenta, per tutte le forze politiche nazionaliste come la nostra, una prima vittoria.

E’ chiaro a tutti l’assurdità e la pericolosità di questa legge che trasformerà l’Italia, e soprattutto la nostra Calabria, terra di sbarchi giornalieri, nella sala parto dell’Africa.
Ci auguriamo di strappare un sorriso alla senatrice Doris Lo Moro, che si è dimostrata abbastanza attapirata da tutta questa vicenda politica e, nel contempo, auspichiamo che tale legge non trovi approvazione in Parlamento.

“Cara senatrice noi le doniamo un tapiro e le ci lasci lo “ius sanguinis” perché tremila anni di storia vanno tutelati in tutti i modi!” (Comunicato Stampa)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close