Isola dei Famosi 2019: Selvaggia Lucarelli mostra un post al veleno di John Vitale contro Barbara D’Urso

john vitale barbara d'urso selvaggia lucarelli

Inizio con le polemiche per L’Isola dei Famosi 2019. Nelle scorse ore, Selvaggia Lucarelli ha condiviso su Twitter un vecchio post di John Vitale, finalista a Saranno Isolani, che si scagliava contro Barbara D’Urso, evidentemente per il contenuto di una puntata andata in onda quel giorno di gennaio 2018.

FUORIONDA SHOCK A POMERIGGIO 5 SU TAYLOR MEGA: “FA LA ESCORT”

Che cosa hai creduto di fare Barbara?  Non hai fatto altro che spalare m***a in faccia a noi del sud… Pur di fare ascolti sei disposta a comprarti l’animo della gente, seguitemi sui social manco chi c***o credi di essere, fai una tv pulita, se proprio vuoi essere qualcuno, bah ma che dico, tu forse non sai neanche come ti ci trovi sullo schermo” scriveva l’aspirante naufrago, che poi entra anche sul personale, attaccando Carmelita sulla sua vita sentimentale.

Poi ancora le critiche al programma della D’Urso: “Sono amareggiato per tutta quella gente che lavora settimane intere su un set cinematografico, su un palco di un teatro, artisti di strada e perché no qualche youtuber che merita veramente sostegno televisivo. Ed invece? La signora D’Urso pensa ai suoi ascolti fregandosene altamente di fare una m***a a tutti noi del sud e prendendosi gioco di una signora che soffre di qualche disturbo nevrotico. L’Italia non va a rotoli, l’Italia va a Pomeriggio Cinque“.

Lapidario il tweet di Selvaggia Lucarelli: “John Vitale, concorrente dell’isola dei famosi. La coerenza di Salvini e il linguaggio forbito der Faina. Complimenti per le selezioni, sempre brava gente e uomini che rispettano le donne. (in questo caso la D’Urso)”.

Il post del gennaio 2018 viene mostrato accanto a uno più recente con cui John Vitale, dopo essere stato ospite proprio in un programma di Barbara D’Urso, ringrazia la conduttrice napoletana: “Grande stima, grande donna”.

John Vitale si è ritirato dal gioco alla terza puntata dopo essere stato travolto dalle polemiche.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close