Fusti sospetti a Sorianello: Arpacal avvia la caratterizzazione del sito

Coordinati dal direttore ff del Dipartimento provinciale di Vibo Valentia, Dr.ssa Francesca Pedullà, questa mattina i tecnici dell’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) hanno eseguito i campionamenti del materiale sospetto rinvenuto alcuni giorni fa a Sorianello.
Congiuntamente al personale dell’Arma dei Carabinieri di Soriano e della Procura di Vibo Valentia, con l’ ausilio dei Vigili del Fuoco di Vibo Valentia, i tecnici Arpacal hanno proceduto al prelievo del materiale rinvenuto nelle campagne di Sorianello e fuoriuscito da alcuni fusti abbandonati da tempo.


Dopo una bonifica radiometrica del sito, che ha scongiurato la presenza di radioattività artificiale, si è provveduto al prelievo di specifiche aliquote del materiale sospetto e del terreno intorno, al fine di valutare eventuali contaminazioni di tipo chimico.
Il personale del Dipartimento di Vibo Valentia interessato dalle operazioni di questa mattina, sono: per il Servizio Suolo e Rifiuti, Concetta Mancuso, Dario Franco Giuliano e Fortunato Borrello; per il Servizio Radiazioni non ionizzanti, Pietro Capone. Vi è stato anche il supporto tecnico del Laboratorio Agenti fisici del Dipartimento di Catanzaro, con il fisico Salvatore Procopio. (Comunicato Stampa)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close