Forze Armate evacuano la popolazione della Valle Castellana

Da ieri è in atto una operazione eliportata con cui sono state infiltrate unità degli alpini nell’area interdetta intorno a Valle Castellana (TE), completamente isolata da 4 giorni.

I soccorritori alpini e gli alpini paracadutisti hanno proceduto a prendere contatto con la popolazione, a soddisfare le esigenze immediate e a predisporre l’evacuazione. Nel pomeriggio di ieri, infatti, è stato raggiunto l’abitato principale e 5 frazioni e si è proceduto a preparare le zone di atterraggio speditive e a raccogliere le richieste della popolazione.

Durante la notte gli alpini paracadutisti hanno pernottato nell’area supportando i locali isolati da giorni. Questa mattina è scattata l’attività di evacuazione della popolazione con l’impiego di elicotteri medi e leggeri per prelevare e trasportare la popolazione dalle frazioni isolate alla zona di atterraggio di Valle Castellana e da lì, utilizzando elicotteri pesanti, gli evacuati verranno trasferiti ad Ascoli.

L’operazione è ancora in corso; la pianificazione prevede di evacuare 120 persone e, se le condizioni meteo dovessero peggiorare, si procederà via terra, con l’impiego di mezzo cingolati. La disponibilità di equipaggiamenti peculiari, che prevedono la possibilità di impiego duale unita ad una capacità di operare in ogni ambiente e in condizioni meteo estreme, hanno garantito la continuità e l’aderenza del soccorso da parte del personale delle Forze armate.

I militari, addestrati ad essere impiegati in aree di crisi e in situazioni estreme, stanno operando in questi giorni con dedizione e spirito di sacrificio per supportare al meglio i connazionali in difficoltà. Fondamentale in queste ore di emergenza è risultato l’impiego degli elicotteri in dotazione alle Forze armate che posseggono standard tecnologici all’avanguardia per interventi di soccorso nonché l’impiego di reparti per operazioni speciali che stanno dimostrando la loro possibilità di impiego duale. (Comunicato Stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close