Firenze, a Sollicciano detenute morse da topi

carcere sollicciano

FIRENZE – Topi nelle celle femminili del carcere di Sollicciano a Firenze. Alcune recluse sarebbero state addirittura morse dai piccoli roditori durante la notte. E una di loro e’ stata portata al vicino pronto soccorso per ricevere le cure necessarie. Condizioni detentive difficili e degradanti, quelle nel carcere fiorentino, denunciate da Eleuterio Grieco, coordinatore provinciale della Uil Pa Penitenziari di Firenze e confermata dal garante dei detenuti di Firenze Eros Cruccolini e da Don Vincenzo Russo, cappellano di Sollicciano.

“Le problematiche gestionali e strutturali di Sollicciano sono state puntualmente denunciate a tutti i livelli – ha detto Grieco della Uil Pa – ma evidentemente la classe dirigente di questa amministrazione ha perso la misura delle proprie responsabilita’ e la garanzia di quelli che sono i diritti sanciti dalla carta costituzionale, sia per cio’ che concerne la detenzione che per quanto riguarda i diritti del personale di Polizia Penitenziaria e del Comparto Ministeri e di quanti accedono nella struttura. Lavorare in contesti disorganizzati, insalubri, fatiscenti, pericolanti e senza nessuna forma di tutela, fa si’ che tutto il sistema vada in un decadimento che porta a schiacciare le liberta’ ed i diritti individuali”. (Agenzia Dire)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close