Crotone: torna Liberi di giocare, torneo di calcetto in memoria di Dodò Gabriele

torneo dodò gabriele

Giovedì 25 giugno con inizio alle 18.30 si terrà la manifestazione “Liberi… di giocare”, manifestazione in memoria di Domenico “Dodò” Gabriele, che si svolgerà ai Campi Macrillò, Via delle Orchidee, Contrada Margherita – Crotone, presso lo stesso campo dove
il bambino fu colpito a morte il 25 giugno 2009.

Liberi di giocare, torneo di calcetto in memoria di Dodò Gabriele

Organizzata dal coordinamento di Crotone di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e dalla FIGC-LND di Crotone, in collaborazione con l’Associazione “Dodò Gabriele” e la Pastorale sociale e del lavoro dell’Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina, quest’anno – si legge in un comunicato di Antonio Tata, Referente Provinciale Libera Crotone – sarà diversa dal solito perché, per i noti motivi legati all’emergenza virus Covid-19, non avremo i ragazzi della categoria esordienti delle scuole calcio di tutta la Calabria a riempire i campi della struttura sportiva e a disputare l’ormai consolidato torneo di calcetto. Sarà un’edizione calibrata nel rispetto delle norme di sicurezza. Ma soprattutto sarà ancora una volta l’occasione per ricordare Dodò e fare memoria.

LEGGI ANCHE–>> AL POSTO SBAGLIATO, STORIE DI BAMBINI VITTIME DI MAFIA

Il torneo “Liberi di giocare” – si legge ancora nella nota – non è mai stato un evento fine a se stesso ma la tappa di un impegno che deve durare 365 giorni all’anno. Perché Dodò e le vittime innocenti delle mafie non vogliono essere solo ricordati. Vogliono che continuiamo ad impegnarci portando le loro storie e le loro speranze nelle scuole, nelle università, nelle associazioni, nelle parrocchie e dovunque i cittadini vivono quella responsabilità per il bene comune che è il primo antidoto al male delle mafie e
della corruzione.

Ci chiedono di ribellarci all’indifferenza, all’illegalità, alla ‘ndrangheta che uccide, corrompe e devasta i beni comuni e ruba la speranza. Perciò – conclude Tata – anche quest’anno saremo “Liberi di giocare” per Dodò e per tutte le vittime innocenti delle mafie.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close