Crotone: sorelline abusate dalla zio acquisito, polizia arresta l’orco

Bambina

Ieri la Polizia di Stato ha arrestato, su ordine dell’Autorità Giudiziaria, un quarantenne di origini crotonesi, C.G., in quanto ritenuto responsabile dei reati di violenza sessuale aggravata nei confronti di due ragazze, tra loro sorelle, al tempo degli abusi entrambe minorenni.

L’arresto del soggetto avveniva al termine di un’articolata attività d’indagine svolta dal personale della Squadra Mobile che, dopo aver raccolto la denuncia di una delle vittime, raccoglieva una serie di testimonianze ed elementi a riscontro di quanto dichiarato dalla ragazza la quale ha descritto ai poliziotti gli abusi che era stata costretta a subire, dall’età di nove anni fino al compimento dei sedici, dall’uomo il quale era, peraltro, suo zio acquisito.

Nel corso della denuncia, emergeva anche che a subire gli abusi dello zio era stata anche la sorella minore della denunciante la quale, sentita dai poliziotti, confermava le violenze subite.

Il quadro che emergeva, in considerazione della sua gravità, induceva il pubblico ministero a chiedere l’adozione di una misura cautelare nei confronti del quarantenne che veniva accolta dal Giudice.

L’uomo, a questo punto, nel pomeriggio di ieri, veniva rintracciato e arrestato; dopodiché veniva accompagnato presso la casa circondariale di Crotone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per l’interrogatorio.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close