Crotone: Aeroporto, lettera di licenziamento sotto l’albero di Natale

CROTONE – (di Francesca Caiazzo) Hanno continuato a lavorare per mesi pur non percependo lo stipendio. Lo hanno fatto perché sapevano che lo scalo non poteva e non doveva fermarsi. D’altronde i dati sul traffico passeggeri erano incoraggianti: sempre in positivo e in aumento. Ma il loro sacrificio, per ora, è stato completamente inutile.

A pochi giorni dal Natale, è arrivata loro la lettera di licenziamento “per giustificato motivo oggettivo”: la società di gestione è fallita e “allo stato non è più ipotizzabile l’esercizio provvisorio”. Firmato, la curatela fallimentare.  I 28 dipendenti dell’aeroporto di Crotone, chiuso dall’Enac il primo novembre scorso, vanno dunque a rinforzare l’esercito dei disoccupati calabresi.

I lavoratori, dopo la chiusura dello scalo pitagorico, hanno fatto sentire la loro voce. Hanno manifestato pacificamente in quello che era stato il loro posto di lavoro. Hanno chiesto ai rappresentanti politici e istituzionali di agire non solo per garantire loro un futuro lavorativo ma anche per non condannare Crotone e la sua provincia all’isolamento.

letteraIl fallimento della Società S. Anna, la curatela fallimentare, le inchieste giudiziarie, la nascita della Sagas, l’esercizio provvisorio, i ritardi nella pubblicazione del bando di gestione, l’abbandono di Ryanair. Infine, la chiusura. Ora, si attende di conoscere l’esito della gara indetta dall’Enac.

Quanto tempo passerà prima che Crotone possa tornare a volare? E che ne sarà dei 28 ex dipendenti? Sarà stata la campagna referendaria prima, i preparativi in attesa del Natale poi, ma sulla vicenda sembra stia calando pericolosamente il silenzio. Per questo, la foto della lettera di licenziamento che uno dei lavoratori ha posizionato tra gli addobbi del suo albero di Natale dovrebbe far arrossire di vergogna più di qualcuno.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close