Calabria, al via i campi estivi con Libera

Anche quest’anno l’estate con Libera sarà all’insegna della corresponsabilità, della scoperta e della partecipazione. E!State Liberi! – campi di Impegno e Formazione sui beni confiscati alle mafie è l’iniziativa che consentirà a migliaia di ragazzi e ragazze di vivere pienamente il valore dell’antimafia sociale e conoscere la bellezza dei territori coinvolti.

Con più di 3.000 posti disponibili in 70 luoghi, E!State Liberi! propone 150 settimane di campi in tutta Italia: da nord a sud, un’immersione nelle tante esperienze di cambiamento nate a partire dall’uso sociale dei beni confiscati alle mafie grazie all’impegno di cooperative, associazioni e realtà territoriali.

Chi parteciperà al campo contribuirà al cambiamento “sporcandosi le mani”, affiancando i membri delle associazioni e delle cooperative nel loro impegno quotidiano sui beni confiscati. Un impegno concreto che sarà parte integrante del percorso formativo della settimana, ricco di tanti momenti di confronto, conoscenza e formazione: dalle testimonianze dei familiari delle vittime innocenti
delle mafie, alle voci del territorio e di chi prova a cambiarlo; dalla conoscenza della storia locale alla scoperta dei luoghi significativi e delle bellezze del luogo.

Un viaggio che, da più di 15 anni, non si è mai fermato, attraversando la fase di emergenza sanitaria e rappresentando ancora di più una preziosa occasione di incontro e di crescita per tanti e tante giovani. Anche la Calabria sarà protagonista nell’estate 2022 con 30 campi di Impegno e Formazione dislocati in varie località.

Nella città di Crotone il coordinamento di Libera organizza i campi tematici “Giustizia Sociale è democrazia” dove i giovani campisti potranno sperimentare esperienze reali di responsabilità e giustizia, attraverso il sostegno alle associazioni e alle cooperative, che sul territorio realizzano attività di utilità sociale.

Presso le cooperative di Libera Terra – Terre Joniche ad Isola di Capo Rizzuto e Valle del Marro a Polistena – i partecipanti potranno affiancare i soci nell’uso responsabile e sostenibile dei terreni agricoli confiscati alla ‘ndrangheta, e nelle azioni di cambiamento culturale, per sostenere concretamente i progetti di sviluppo economico e sociale che le due cooperative sociali portano
avanti con fatica e speranza da diversi anni. A Limbadi, i campi avranno l’obiettivo di dare un sostegno concreto all’Associazione San Benedetto Abate nella gestione di alcuni beni confiscati, al fine di rendere tali attività funzionali ad un progresso socio-culturale del territorio di riferimento. In questa realtà, l’associazione S. Benedetto Abate si è impegnata in una sfida importante, prendendosi in carico la gestione di beni confiscati alla cosca Mancuso, una ‘ndrina che da sempre domina questo territorio.

A Gioiosa Ionica si svolgeranno tre campi ospitati dall’Associazione Don Milani, da sempre pilastro del coordinamento di Libera Locride, che si occupa di attività sociali rivolte principalmente ai minori. Qui i campisti saranno impegnati in attività di gestione di un Lido balneare confiscato nel 2001 alla cosca Mazzaferro.

Infine a Reggio Calabria il campo E!state Liberi! si svolgerà presso il Parco Ecolandia, dove il tema centrale sarà quello delle ecomafie e della tutela dell’ambiente, e i ragazzi partecipanti contribuiranno alla manutenzione del bene confiscato presente nel Parco, con allestimenti e manutenzioni dei percorsi presenti nell’area.

Oltre ai tanti e tante giovani che raggiungeranno la Calabria, E!State Liberi! sarà anche l’occasione per molti di intraprendere un viaggio e scoprire altri luoghi ed esperienze, approfittando delle numerose proposte di Libera in tutta Italia. Iscriversi è semplice: visitando il sito di LIBERA www.libera.it alla pagina dedicata a E!State Liberi!, è possibile consultare l’intera offerta dei campi e prenotare il proprio posto in base alle disponibilità indicate nella scheda di ogni singolo campo.

E!State Liberi! rinnova anche il suo carattere inclusivo e aperto: per sostenere la partecipazione di ragazze e ragazzi provenienti da situazioni di disagio socio-economico o dai percorsi della giustizia minorile, prosegue il percorso “Regala un’Estate Libera!”: una raccolta fondi per permettere a tutte e tutti di vivere un’esperienza unica di incontro, di crescita e per fare la propria parte contro mafie e corruzione!

Per maggiori informazioni è possibile contattare lo staff E!State Liberi! – Campi di Impegno e
Formazione sui beni confiscati alle mafie ai seguenti recapiti
Telefono: 06.69770342-45-47 | Mobile: 3453314241
Email: info@estateliberi.it https://www.facebook.com/estateliberi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close