@AstroSamantha, terminato il “Post-flight tour”

NAPOLI – Si è concluso l’11 ottobre scorso a Napoli il “Post-Flight Tour” dell’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea – e capitano pilota dell’Aeronautica Militare – Samantha Cristoforetti.

Accompagnata dai suoi compagni di missione Terry Virts (NASA) e Anton Shkaplerov (Roscosmos), @AstroSamantha ha attraversato l’Italia da Nord a Sud per raccontare i suoi duecento giorni a bordo della Stazione Spaziale, la Missione Futura – di cui è stata protagonista – e tutte le attività scientifiche sulla ISS. Un viaggio in treno, dal 4 all’11 ottobre, ad appena quattro mesi dal ritorno sulla Terra, che si è significativamente chiuso dove era partito il percorso professionale che ha portato così “lontano” la Cristoforetti.

La giornata napoletana, avviata dall’incontro con gli studenti al Centro Hurtado di Scampia, è proseguita con il il pranzo all’Accademia Aeronautica di Pozzuoli e la visita al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa , per poi chiudersi con il grande concerto al Teatro San Carlo e la conferenza stampa di congedo.

“Credo nell’importanza di incontrare il pubblico – ha detto la Cristoforetti – non perché io sia una celebrità, ma per parlare alle persone di scienza e nuove tecnologie, per accendere la passione ed aiutare i giovani talenti”.

Il tour tricolore dei tre astronauti era partito da luoghi cui @AstroSamantha è fortemente legata, anche sul piano personale. Il via ufficiale il 4 e 5 ottobre a Trento, città di adozione della Cristoforetti, con una serie di impegni istituzionali e, soprattutto, con il grande evento pubblico al Museo delle Scienze (MuSe) trasmesso in diretta streaming su AsiTV.

“E’ fondamentale fare esperienze internazionali e parlare le lingue” aveva detto ‘Sam’ ai tantissimi giovani presenti al MuSe. “Pur di fare esperienze all’estero – ha aggiunto – può valere la pena di restare un po’ indietro col resto”.

“Lo Spazio – ha sottolineato nella stessa sede, in un passaggio del suo intervento, il presidente dell’ASI, Roberto Battiston – è uno straordinario esempio di ‘sistema’ efficiente, in grado di offrire risultati molto importanti a chi si impegna ed ha coraggio”.

Dal 6 all’8 ottobre il trio dell’Expedition 42/43 si è poi spostato a Milano, dove la Cristoforetti è nata. Anche qui, l’agenda è stata fitta di incontri con la stampa, eventi e conferenze: a partire dagli appuntamenti in programma al Museo della Scienza e della Tecnica “Leonardo Da Vinci” e al Civico Planetario (organizzato dalla rivista Focus) incontro quest’ultimo trasmesso live su AsiTV. Senza dimenticare la visita ad Expo 2015, dove Samantha va in qualità di ‘Ambassador’.

Nella terza tappa, a Bologna, il pomeriggio dell’8 ottobre, si è svolto l’incontro tra gli astronauti e gli studenti universitari all’Aula Magna della Bologna Business School.  Il Tour si è quindi spostato a Roma, il 9 e il 10 ottobre, anche qui con un denso programma di visite private, eventi istituzionali e soprattutto con un grande evento pubblico al Teatro Olimpico.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close