Treviglio: ecco l’Armadio dei pigiami, indumenti intimi per i ricoverati in ospedale in condizioni di disagio

ospedale

Centinaia fra mutande e  magliette, una montagna di calzini, canottiere, pigiami e  camicie da notte, senza contare salviettine, ciabatte monouso e kit per l’igiene orale.

E’ quanto contiene l’Armadio dei Pigiami di Treviglio (Bergamo), un servizio di donazioni per creare una scorta di oggetti essenziali di prima necessità, da distribuire ai pazienti  dell’ospedale che si trovano in condizioni di difficoltà. Un aiuto concreto per far sentire vicino alle persone più fragili e bisognose, la solidarietà e l’impegno  di un’intera comunità.

“L’iniziativa è stata promossa dall’ Azienda Socio Sanitaria Territoriale Bergamo Ovest  con sede presso l’Ospedale di Treviglio –  racconta il presidente dell’Auser Giuseppe Delevati –  ed è stata accolta con entusiasmo dall’Auser e dalla  Consulta del Volontariato. Con i nostri volontari ci siamo immediatamente mobilitati. Presso la nostra sede abbiamo raccolto direttamente diverso materiale  come pantofole monouso, spazzolini da denti e capi di biancheria intima che abbiamo poi consegnato all’Ospedale”.  Auser ha poi organizzato una raccolta di due giorni presso l’Ipercoop di Treviglio che ha permesso di portare all’Armadio dei pigiami oltre 1300 indumenti.

La raccolta prosegue chi volesse donare altri indumenti può portarli alla sede Auser di Treviglio in largo La Marmora  2 o consegnarli direttamente all’Ospedale. (Comunicato Stampa)