I giornalisti crotonesi al fianco di Giuseppe Laratta

giornalisti

Un incontro informale per esprimere vicinanza al collega Giuseppe Laratta, aggredito ieri pomeriggio mentre realizzava un servizio televisivo per LaC, m anche un’occasione per confrontarsi, finalmente, sui problemi e le difficoltà che i giornalisti incontrano nello svolgere quotidianamente il proprio lavoro. Questo il senso della manifestazione svoltasi nella sala consiliare del comune di Crotone oggi pomeriggio, sollecitata da Antonella Marazziti, direttore di Wesud.it e alla quale hanno partecipato diversi giornalisti in rappresentanza delle testate di appartenenza.

Presente, oltre a Laratta, anche il responsabile della Comunicazione del Comune di Crotone, Francesco Vignis, e il decano dei giornalisti Crotone nonchè rappresentante dell’Fnsi, Virgilio Squillace.

Di seguito il documento redatto e sottoscritto da tutti i colleghi, compresa il direttore di wereporter.it, Francesca Caiazzo.

Nessuno ci può vietare di raccontare i fatti ma nel farlo dobbiamo essere rispettati.
L’episodio che ha visto coinvolto il nostro collega Giuseppe Laratta è solo la punta dell’iceberg di una situazione che si è fatta intollerabile.
Considerare i giornalisti nemici di qualcuno è l’errore più grave che si possa commettere.
Vogliamo rivendicare la valenza sociale del nostro lavoro per informare l’opinione pubblica e non essere contro qualcuno
Il nostro è un mestiere di utilità sociale che anche la degenerazione dei social ha minato in maniera devastante.
Abbiamo il diritto di fare le domande, di documentare la realtà, di svolgere l’azione al servizio dell’informazione e della gente.
Chi attenta alla libera informazione commette il più grave dei misfatti e colpisce la democrazia.

L’assemblea dei giornalisti di Crotone

COPIA SNIPPET DI CODICE