Yemen, l’Italia ha responsabilità nel massacro di civili?

bombe yemen

YEMEN – In Yemen si sta combattendo una guerra dimenticata. Da una parte la coalizione araba guidata dall’Arabia Saudita e dall’altra i ribelli sciiti Houthi, protagonisti della cosiddetta primavera araba. Attacchi e bombardamenti stanno interessando il paese da mesi e la popolazione civile, come hanno denunciato diverse organizzazioni umanitarie nelle ultime settimane, è stretta tra due fuochi. Vie di comunicazioni bloccate, difficoltà nel ricevere cure, carenza di cibo e acqua.

Secondo gli osservatori di Human Rights Watch, che proprio oggi ha pubblicato questo video, la coalizione guidata dall’Arabia Saudita, starebbe effettuando attacchi aerei irregolari volti a colpire la popolazione e sarebbe responsabile della morte di centinaia di civili. 309 quelli uccisi e 414 quelli feriti solo tra aprile e agosto 2015 durante una decina di attacchi aerei. In tutto le persone che hanno perso la vita in questa guerra sono quasi tremila.

E l’Italia? Siamo sicuri che non sia in parte responsabile di questo massacro? Come dimenticare quel carico di armi partito dalla Sardegna qualche giorno fa per armare proprio la coalizione araba?

 

Francesca Caiazzo

Guarda il servizio sul nostro canale Youtube

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close