Vittime del lavoro, vademecum informativo per i familiari

FIRENZE – E’ stato pubblicato sul sito della Prefettura di Firenze il nuovo vademecum informativo per i familiari delle vittime del lavoro. Aggiornato con i contributi economici e le altre agevolazioni a favore dei parenti superstiti, il manuale continua a fornire un valido orientamento alle famiglie in un momento drammatico delle loro vite. Gli incidenti sul lavoro hanno una conseguenza spesso trascurata: vittime, infatti, sono anche i familiari dei lavoratori deceduti o colpiti da grave inabilità, che si trovano improvvisamente a fronteggiare pesanti risvolti sociali ed economici e che spesso sono all’oscuro degli aiuti di cui possono usufruire. Per questo motivo, la Prefettura ha avviato da tempo, insieme ai soggetti che forniscono assistenza e servizi sul territorio, il progetto R.O.C.C.O. (Reinserire – Occupare – Curare – Condividere gli Ostacoli) con l’obiettivo di fornire assistenza sul piano sanitario, fiscale e del reinserimento lavorativo nel caso di inabilità.

Tra le prestazioni economiche a disposizione dei familiari delle vittime, illustrate nel vademecum, sono da segnalare lo speciale assegno continuativo mensile corrisposto dall’Inail, il prestito senza interessi erogato dalla Fondazione dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del lavoro -ANMIL, la rendita ai superstiti per infortuni in ambito domestico, il contributo una tantum. Per ogni singola agevolazione la guida spiega a chi spetta e come fare per ottenerla. Il tutto corredato da indirizzi utili e modulistica. Il progetto R.O.C.C.O. nel 2009, anno della sua nascita, ha concorso al premio “Lavoriamo insieme” assegnato dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione alle iniziative che sviluppano una buona PA, riuscendo a livello nazionale fra i 13 vincitori della categoria  “Semplificazione per i cittadini e le imprese”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close