Verso il Family Day

family day

ROMA – L’appuntamento è il 30 gennaio a Roma. A scendere in piazza saranno famiglie e associazioni contrari al disegno di legge sulle unioni civili, in particolar modo all’articolo 5 che prevede la cosiddetta stepchild adoption, che consentirebbe l’adozione, per le coppie omosessuali, del figlio naturale del partner.

A organizzare l’evento è il “Comitato Difendiamo i nostri figli” che in un comunicato annuncia “una grande manifestazione di popolo a difesa della famiglia e del diritto dei bambini ad avere una mamma e un papà”.

Secondo gli organizzatorila legittimazione della cosiddetta “omogenitorialità”, compresa la forma derivata della “stepchild adoption”, costituisce una palese violazione dei diritti e della dignità del bambino (cfr. Art. 7 Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia): non solo contrasta con l’evidenza (nessuno è figlio di due padri o due madri), ma riduce lo strumento dell’adozione ad un metodo per dare bambini a chi non può averne, dimenticando che l’adozione serve invece a dare un padre e una madre sostitutivi a chi li ha perduti, nell’interesse supremo del bambino”.

Una manifestazione, quella del 30 gennaio, che il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, ha definito “condivisibile” e dalle finalità “assolutamente necessarie”, ricordando che “è una iniziativa dei laici, con la loro responsabilità, come il Concilio Vaticano II ricorda”, e che l’obiettivo “è decisamente buono perché la famiglia è il fondamento di tutta la società”.

Una settimana prima del Family Day, il 23 gennaio, a scendere in decine di piazze italiane a sostegno del ddl, saranno invece le associazioni Lgbt e le cosiddette famiglie arcobaleno.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close