Vela: a febbraio la Crotone Carnival Week, una settimana tra sport, arte e cultura

La Crotone Carnival Race, la regata del Club Velico Crotone che nello scorso febbraio fece registrare (alla sua prima edizione) 244 atleti partecipanti da 11 nazioni, torna nel 2017. Le date sono note da un anno: 25 – 28 febbraio, da sabato a martedì di Carnevale. Ma niente sarà come prima. Innanzitutto, sarà nuovamente allestito il villaggio nel porto che tanto successo ha avuto in occasione degli Europei. E poi la regata sarà “solo” un evento nell’evento. Perchè attorno alle gare, dal 21 al 28 febbraio, si terranno concerti, opere teatrali, mostre, laboratori, lezioni magistrali, incontri letterari, sfilate di carri e bambini. È la “Crotone Carnival Week”, sottotitolo ‘Maschere e mare’: un’ambiziosa manifestazione che si
propone di essere molto vivace e attrattiva di altre presenze e altri turisti e di diventare un happening fisso. Alla settimana bianca in montagna, Crotone contrappone la “settimana azzurra”, a Carnevale appunto.

“Nasce un appuntamento – spiega il presidente del Club Velico Crotone Francesco Verri – destinato a far venire a Crotone centinaia e poi, col tempo, migliaia di persone, in funzione delle regate ma non solo. E quindi destinato a storicizzarsi e ad aprirsi agli amanti del teatro, della musica, della pittura, della festa, dei percorsi gourmet, o, tre che del mare. La celebre ‘Barcolana’ di Trieste si è aperta con il concerto di Alvaro Soler, uno dei cantanti più in voga in assoluto, e così ventimila persone che nulla hanno a che fare con la vela hanno raggiunto il Friuli Venezia Giulia”.

I partner del Club Velico Crotone? Gli enti, innanzitutto: Comune, Regione, Autorità Portuale di Gioia Tauro, Camera di Commercio, Capitaneria di Porto. Poi, gli sponsor e i partner storici. E ancora il Teatro della Maruca, i Musei, le associazioni dei quartieri, Itinerari (associazione nata per sviluppare il turismo anche religioso) e la Diocesi, in quanto una parte del programma si svolgerà nelle chiese di Crotone, offerte ai visitatori come parte di un patrimonio da scoprire e da vivere. Il network che ha funzionato come un orologio in occasione dei Campionati Europei di vela giovanile di luglio si amplia dunque e si rafforza. “Noi – dice Verri – siamo i promotori e i coordinatori ma i nostri eventi appartengono alla comunità, alle
amministrazioni pubbliche, a tutte le imprese che vogliono scommettere sul futuro della ‘città della vela’ che, però, nella sua nuova versione, accoglie tutti, non solo atleti e famiglie (che pure sono molti). Attraverso gli Europei e ora attraverso la Carnival Week, la vela esce dalla sua ‘nicchia’, il mare bagna i piedi di tutti e non solo quelli dei timonieri. La ‘settimana azzurra’ di Crotone può diventare un appuntamento sportivo e culturale immancabile: dipende solo da quanto ci lavoriamo”.

A metà novembre sarà reso pubblico il programma definitivo. Intanto, è certa la rappresentazione di ‘Pulcinella e Zampalesta nella terra dei fuochi’ come la presenza del’Orchestra Giovanile della Calabria e la partecipazione del cantante e attore Simone Cristicchi. Ma altro bolle in pentola. E, insomma, ci sarà da divertirsi, oltre che… da navigare. (Comunicato Stampa)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close