Udine, dimenticata tra fango e feci: nuova vita per Milly

cagnolina sequestrata udine

UDINE – Nell’angolo del giardino di casa ci si può dimenticare un giocattolo, un vaso vuoto, una vecchia falciatrice, ma di certo non un cane. E invece Milly è stata dimenticata proprio in quell’angolo di giardino. 16 anni, cieca, sorda, magra, con forti dolori alla schiena, con il pelo tutto annodato e incrostato delle sue stesse feci; queste sono le condizioni in cui le Guardie Eco Zoofile dell’Oipa di Udine hanno trovato Milly, piccola meticcia bianca, quando sono andati a verificare una delle numerose segnalazioni arrivate al nucleo.

La piccola Milly, infreddolita e impaurita, era stata relegata in un minuscolo recinto di 2 mt x 2 mt, pieno di escrementi, con una misera cuccia foderata da due zerbini bagnati come “riparo”. I proprietari hanno mostrato il massimo disinteresse per la sua sofferenza, dichiarando che non aspettavano che la sua morte. Per Milly sono scattati immediatamente il sequestro penale, la visita dal veterinario e la toelettatura.

Sotto la coltre di pelo annodato e sudicio è saltata subito all’occhio la sua magrezza, segno di un’alimentazione scadente, e la sua difficoltà a reggersi sulle minute zampine posteriori. Per i proprietari della piccola è stata redatta dalle Guardie la denuncia per detenzione di animale in condizioni incompatibili con la sua natura e produttive di sofferenze (art. 727 Codice Penale).

cagnolina sequestrata udine

Fortunatamente per  Milly è stata trovata una bellissima sistemazione: si sono infatti mobilitati anche i volontari dell’associazione “Amici di Luna e Sam” di Udine che l’hanno subito accolta. Ora ci auguriamo che le adeguate cure possano alleviare i forti dolori a Milly che, anche se ha l’aspetto di un mucchietto di ossa tremanti, dentro è una piccola leonessa che ha sempre lottato con la speranza che qualcuno la notasse in quell’angolo di giardino. (OIPA)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close